Le misure in materia di lavoro nel decreto “Cura Italia”

Con il DL 17.3.2020 n. 18 (c.d. decreto “Cura Italia”), il Governo ha inteso emanare misure urgenti per far fronte all’emergenza derivante dalla diffusione epidemiologica del Coronavirus.

Tra le disposizioni inserite nel provvedimento sono numerose quelle che riguardano l’ambito lavoristico e previdenziale. Tra quelle di maggior interesse si segnalano:

  • un ampliamento dell’accesso agli ammortizzatori sociali e alle misure di sostegno al reddito;
  • l’erogazione di una serie di indennità per lavoratori dipendenti di alcuni settori, autonomi, collaboratori e professionisti;
  • l’equiparazione del periodo di quarantena alla malattia;
  • la proroga dei termini per la presentazione delle domande di disoccupazione NASPI, DIS-COLL e disoccupazione agricola;
  • la previsione di un congedo speciale o, in alternativa, la fruizione di un bonus baby sitting;
  • il divieto di licenziamento collettivo o per giustificato motivo oggettivo;
  • la sospensione dei termini per l’accesso alle prestazioni INAIL.

Allegati

File
pdf 9.2020