Il controllo di srl blocca il forfetario

E’ stato pubblicato in data 11/03/2019, sulla rivista specializzata del settore ‘Eutekne’, l’articolo redatto dal dottor Fabio Favino, di seguito riportiamo uno stralcio, al link è presente l’articolo integrale.

 

Le permanenti incertezze sulla causa ostativa condizionano l’utilizzo del regime nel 2019

A decorrere dal 2019, il regime forfetario è precluso a coloro che, contestualmente all’attività in forma individuale, controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata o associazioni in partecipazioni, le quali esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli esercenti attività d’impresa arti o professioni (art. 1 comma 57 lett. d) della L. 190/2014). La simultaneità delle due condizioni, va verificata nell’anno antecedente l’ingresso nel nuovo regime.

La disposizione, in assenza di posizioni ufficiali da parte dell’Agenzia delle Entrate, presenta dubbi interpretativi nonostante molti contribuenti abbiano già deciso di applicare o meno il regime forfetario per l’anno 2019. L’indicazione del MEF (contenuto nella risposta all’interrogazione parlamentare 23.1.2019 n. 5-01274), secondo cui “la norma intende evitare artificiose frammentazioni delle attività allo scopo di beneficiare di una tassazione più favorevole”, non risolve i contrasti interpretativi…. [Leggi l’articolo completo]