Crediti d’imposta per ricerca e sviluppo indebitamente utilizzati in compensa-zione – Procedura di regolarizzazione e riversamento – Modalità e termini

DL 21.6.2022 n. 73 (c.d. decreto “Semplificazioni fiscali”) – Principali novità
Agosto 23, 2022
DL 17.5.2022 n. 50 (c.d. decreto “Aiuti”) – Principali novità apportate in sede di conversione nella L. 15.7.2022 n. 91
Agosto 23, 2022

L’art. 5 co. 7 – 12 del DL 21.10.2021 n. 146, conv. L. 17.12.2021 n. 215, ha previsto la possibilità di definire le violazioni riconducibili all’indebita compensazione di crediti d’imposta per ricerca e sviluppo disciplinati dall’art. 3 del DL 145/2013.

A seguito del riversamento del credito indebitamente compensato, il contribuente ottiene lo stralcio delle sanzioni amministrative, degli interessi e la non punibilità penale per il delitto di indebita com­pensazione di cui all’art. 10-quater del DLgs. 74/2000.

Deve trattarsi di crediti per ricerca e sviluppo relativi ad attività realmente poste in essere, le cui spe­se siano esistenti e documentate, ma non agevolabili.

Il provv. Agenzia delle Entrate 1.6.2022 n. 188987 ha disciplinato le modalità attuative della proce­du­ra di riversamento dei suddetti crediti d’imposta. Con tale provvedimento, inoltre, è stato approva­to il modello per aderire alla procedura (denominato “Richiesta di accesso alla procedura di river­samento del credito di imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo”) e le relative istruzioni per la compilazione.

Le istruzioni per la compilazione del modello sono state modificate con il provv. Agenzia delle Entrate 4.7.2022 n. 259689, che ha approvato le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati.

Con la ris. Agenzia delle Entrate 5.7.2022 n. 34 sono stati istituiti i codici tributo e fornite le istruzioni per la compilazione del modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (c.d. “F24 ELIDE”), da utilizzare per il riversamento dei crediti d’imposta per ricerca e sviluppo.

Allegati

File
pdf 14.2022