Emergenza epidemiologica da Coronavirus – Sospensione dei termini per i versamenti fiscali e contributivi – Chiarimenti ufficiali

Con il DL 17.3.2020 n. 18 (c.d. “Cura Italia”), pubblicato sulla G.U. 17.3.2020 n. 70 ed entrato in vigore il giorno stesso, recante misure urgenti per imprese, lavoratori e famiglie a causa dell’emer­genza epidemiologica da Coronavirus, sono stati sospesi i termini di effettuazione dei versamenti fiscali e contributivi, in maniera differenziata a se­conda:

  • dello svolgimento dell’attività nei settori maggiormente colpiti;
  • dell’ammontare dei ricavi o compensi del periodo d’imposta 2019;
  • dell’ubicazione in determinati territori maggiormente colpiti.

L’Agenzia delle Entrate, con le ris. 18.3.2020 n. 12 e 21.3.2020 n. 14, ha fornito chiarimenti in rela­zione alla proroga dei versamenti per i soggetti operanti nei settori maggiormente colpiti dall’emer­genza.

Con il messaggio 25.3.2020 n. 1373, l’INPS ha invece fornito chiarimenti sulla sospensione del versamento della quota contributiva a carico del lavoratore, superando il precedente orientamento.

Di seguito si analizzano i suddetti chiarimenti, rinviando per il resto alla precedente circolare in materia.

Allegati

File
pdf 14.2020